Una Settimana al 50° Santo Stefano Pugilistico

Manca una settimana al tradizionale Santo Stefano Pugilistico,  la cui 50esima edizione chiuderà con il botto l’ennesimo anno d’oro della Boxe Tricolore Olmedo. Il pomeriggio di mercoledì 26 dicembre con primo colpo di gong alle ore 16, in occasione del santo patrono protettore dei pugili, i migliori combattenti reggiani saliranno sul ring del Palahockey Fanticini di via Paterlini (già teatro negli anni scorsi di numerose battaglie sportive) contro pari categoria provenienti da tutto il Nord Italia e, nel caso dei due match professionistici finali, provenienti dalla Campania e dalla Serbia.

Saranno infatti le due sfide pro sulla distanza delle sei riprese tra ‘Big’ George Painstil ed il campano di origini brasiliane Ricardo Pompeo Mellone (categoria superwelter) e tra Mattia ‘Lo Spartano’ De Bianchi ed il serbo Milan Savic (supergallo) i due incontri ‘clou’ più attesi dagli appassionati, con protagonisti i due alfieri di tutto il movimento. Il promoter Sergio Cavallari ha trovato per loro due avversari di grande esperienza, visto che Mellone ha già disputato 14 match (contro i 3 di Painstil) e Savic 41 (contro i due di De Bianchi): ‘Big’ George e ‘Lo Spartano’, per uscire vittoriosi dal Santo Stefano, dovranno compiere un ulteriore salto di qualità: il primo dovrà sbloccarsi psicologicamente e boxare in modo più sciolto e convinto, per poter liberare sul quadrato tutta l’incredibile potenza di cui è dotato; il secondo, Mattia, dovrà proseguire nel percorso di crescita grazie al quale sembra essere ogni volta sempre più padrone del ring.

Molto atteso anche il ‘sottoclou’ dilettantistico, con impegnati undici tra i migliori prospetti della ‘nidiata d’oro’ allevata quotidianamente con pazienza dallo staff tecnico della Olmedo nelle due palestre del Mirabello e di Cella: si tratta di Felice ‘Bum Bum’ Tavecchio, Arnaldo Marku, Ettore Sergio, ‘Shala’ Andrei Fatlind, Ali El Ouahabi, Hamza Maimi, Rajaa Al Jamali, Karim ‘Iceman’ Ayman, Samuel Serradimigni, Ivan Goretchii e Ilirjan Kodra.
MILANO.  Due di loro si sono fatti valere lo scorso fine settimana sul ring di San Giuliano Milanese, nel Memorial Ottavio Tazzi: Ilirjan Kodra, senior 80kg, si è reso protagonista di un match incredibile contro il locale Mircea Claudiu Anghelescu: il reggiano ha subito un atterramento a freddo, ma si è rimboccato le maniche, dimostrando di essere dotato di una stoffa da pugile vero, restituendo l’atterramento alla fine del primo round, ed andando a vincere per ko tecnico nel secondo; Ettore Sergio, senior 64kg, si è invece svegliato un po’ tardi contro Mattia Alinti, altro pugile di casa, vincendo il terzo e ultimo round dopo aver perso i primi due: sconfitta ai punti.
Posted in Senza categoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *