Seconda serata pugilistica di Guastalla (RE): stasera il debutto di Mattia De Bianchi

Stasera (sabato 22) con primo colpo di gong alle ore 20 fuochi d’artificio finali al Lido Po Guastalla, nella seconda e ultima manifestazione pugilistica organizzata nel fine settimana dalla Boxe Tricolore Olmedo del promoter Sergio Cavallari: a pochi metri dal Grande Fiume, tra il Peace in Po e il ristorante La Quadra, andranno in scena la conclusione dei Campionati Regionali Giovanili e l’atteso debutto da professionista del peso piuma Mattia ‘Lo Spartano’ De Bianchi contro il forte piemontese Alfredo Di Bartolo.
A soli 21 anni, Lo Spartano (soprannome che deriva da un tatuaggio di un guerriero che Mattia ha sul costato, e che ora da pro senza canottiera sarà visibile sul ring) si mette alle spalle una carriera dilettantistica di altissimo livello, con 70 match disputati (57 vinti 2 pareggiati e 11 persi), numerose medaglie in bacheca (campione del Guanto d’Oro 2017, vicecampione italiano 2016) e la presenza fissa in Nazionale. Le sue caratteristiche, il suo modo di boxare ad altissima intensità, con velocità, tempismo e aggressività, gli hanno portato finora grandi soddisfazioni. Ma nei professionisti il livello si alza: Mattia sta già lavorando con i maestro Michael Galli sull’incisività dei colpi, e i risultati si dovrebbero vedere già da stasera al Lido Po Guastalla contro Di Bartolo sulla distanza delle sei riprese. L’avversario avrebbe dovuto essere il collaudatore bulgaro Sashev, che però ha dato forfait a pochi giorni dal match. L’unico sostituto possibile dell’ultim’ora era il forte piemontese Alfredo Di Bartolo, al sesto match da pro dopo tre vittorie e due sconfitte. Mattia ha accettato la sfida, per iniziare da subito la scalata in questa sua nuova avventura.
Campionati. Prima dell’incontro clou, si concluderanno i Campionati Regionali Giovanili, che vedono impegnati anche numerosi atleti reggiani della Boxe Tricolore Olmedo. Stasera entreranno in gioco anche il junior 75kg Shala Andrei Fatlin, il promettente youth 64kg Andrea Truffi (che si presenta con una sola sconfitta in 18 match) e, fuori torneo, lo youth 69kg Karim ‘Iceman’ Ayman.
Posted in News/eventi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *