Rajaa Al Jamali campionessa italiana Elite II° Serie

Fine settimana trionfale per il pugilato reggiano, con la 18enne Rajaa Al Jamali della Boxe Tricolore Olmedo che si è laureata Campionessa Italiana Elite II serie nella categoria 60kg sbaragliando ogni avversaria trovata sul proprio cammino.

Rajaa si è presentata a Roccaforte di Mondovì in provincia di Cuneo, sede dei Campionati, da ‘outsider’, con i suoi soli cinque incontri disputati dal debutto dello scorso luglio, seppur tutti vinti in modo brillante. Seguita all’angolo dal maestro Michael Galli, l’atleta reggiana ha però allungato la propria serie positiva vincendo di slancio, nello stupore degli addetti ai lavori, quarti di finale (venerdì), semifinale (sabato) e finalissima (domenica). Le prime due avversarie, la piemontese Sara Varaldo (18 match all’attivo) e la pugliese Roberta Di Molfetta (10 match), non hanno avuto scampo, vittime della boxe tecnica, veloce e incisiva di Rajaa. Stesso destino, nella finalissima, per la forte laziale Flaminia Orazi, componente in pianta stabile della Nazionale, sconfitta ai punti dopo un confronto equilibrato in cui sono risultati decisivi due richiami ufficiali per scorrettezze.

Grande gioia per il titolo vinto da parte di tutta la Boxe Tricolore Olmedo, che in attesa dei prossimi impegni professionistici (George Painstil il 29 marzo a Prato contro il locale Alessandro Ruggiero, Mattia ‘Lo Spartano’ De Bianchi il 13 aprile al Mirabello nel clou dei Campionati Regionali Elite II serie maschili) nel week end ha fatto registrare un altro grande risultato oltre a quello di Rajaa: il 21enne elite 64kg Ali El Ouahabi, talentuoso allievo del maestro Valentino Manca e premiato nell’ultima manifestazione a Reggio come miglior pugile della serata, ha sconfitto domenica a Modena per ko alla prima ripresa il locale Badr Jouami, atleta quotato con 22 match all’attivo con sole 4 sconfitte, grazie a un gancio devastante che gli ha ‘sgretolato’ la mascella e spento la luce.

Grazie a questi talenti il futuro del pugilato reggiano appare sempre più roseo.

Posted in Senza categoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *