Importanti riconoscimenti per la Boxe Tricolore nel centenario della FPI

Mentre il movimento pugilistico reggiano si avvicina alla grande serata di sabato 29 ottobre al Palahockey, nei giorni scorsi è stato insignito a Bologna di numerose onoreficenze che ne certificano l’importanza del lavoro svolto nel passato più e meno recente. Nel salone di rappresentanza del Coni, alla presenza dei vertici della Federazione Pugilistica Italiana (che quest’anno compie cento anni) e di tutte le società dell’Emilia Romagna, la Boxe Tricolore Olmedo è stata premiata in qualità di prima società classificata (per il secondo anno consecutivo) a livello regionale nelle classifiche federali per attività e risultati raggiunti (undicesima a livello nazionale su oltre ottocento società), mentre due degli atleti più meritevoli del 2016 (su tre) premiati con una targa sono allievi dei maestri Michael Galli e Massimo Bertozzi: Giada Epifani e Lorenzo ‘Hurricane’ Martinucci. Il manager Sergio Cavallari ha ricevuto un ‘premio di riconoscenza’ per la carriera, mentre agli ex campioni italiani professionistici Massimo Bertozzi e Valentino Manca (insieme a tutti i mostri sacri della storia del pugilato emiliano-romagnolo) è stata consegnata la speciale cintura del centenario Fpi.
“Negli ultimi anni _ ha commentato Cavallari _ ho diminuito l’attività a livello nazionale per concentrarmi su Reggio, e ottenere questi risultati insieme a tutta la Boxe Tricolore Olmedo è per me motivo di grande orgoglio e soddisfazione”.

PALAHOCKEY. Ma non c’è tempo di cullarsi sugli allori, perchè il 29 ottobre è dietro l’angolo. Sul ring del Palahockey combatteranno undici atleti dilettanti della Olmedo contro pari categoria provenienti da altre società, prima del ‘clou’ professionistico sulle sei riprese, categoria mediomassimi. Purtroppo non ci sarà come annunciato il romano Simone ‘Tyson’ Federici: bloccatosi con la schiena negli ultimi giorni, sarà riproposto a Reggio nei prossimi mesi. Federici sarà sostituito da un altro importante atleta del Team Cavallari-Ventura, l’imbattuto catanese Vincenzo Spampinato, che se la vedrà con l’esperto polacco Jakub Vojcik, che si presenta con venticinque match all’attivo.

Posted in News/eventi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *