Grande serata per la Boxe Tricolore al Mirabello!

Grande serata per la Boxe Tricolore Olmedo del promoter Sergio Cavallari, che sabato sera sul ring del Mirabello ha ottenuto su otto match un bottino di un pareggio e sette vittorie, compresa quella più attesa, nel match clou professionistico, di George Painstil ai punti su Gabriele Gitto. Nonostante l’impressionante ruolino di marcia degli atleti di casa, seguiti all’angolo da Michael Galli e da tutto lo staff tecnico della Olmedo, ogni sfida è stata intensa e combattuta, applaudita dal folto e caldo pubblico del Mirabello.

In apertura, nei junior 70kg, un Arnaldo Marku sempre all’attacco ha sconfitto per la terza volta il carpigiano Ahmed Bensaci, mentre nei junior 80kg la ‘bella’ tra Felice Tavecchio e Mattias Nuhu di Budrio, dopo due precedenti pareggi, si è risolta di misura ai punti in favore del reggiano, che è riuscito a rompere l’equilibrio grazie ad una maggiore determinazione e incisività nel portare le azioni offensive.
Nei junior 63kg il derby della provincia reggiana tra Karim ‘Iceman’ Ayman e Aimane Baouab dell’Iron Club Gym Scandiano si è concluso con una squalifica per lo scandianese durante la terza e ultima ripresa, al terzo richiamo ufficiale per colpi portati con l’interno del guantone giudicati non regolamentari dall’arbitro. Nelle youth 60kg capolavoro di Rajaa Al Jamali contro Beatrice Vecchiato della Skull Boxe Canavesana, dotata decisamente di maggiore allungo ma incapace di arginare la reggiana.
Negli youth 64kg grande prestazione di Samuel Serradimigni, vincitore ai punti contro l’ostico Bruno Caiazzo di Budrio grazie ad una condotta di gara prima attendista e poi devastante nel momento opportuno. Negli elite 64kg un Ion ‘Ivan’ Grecu più potente e un Ali Nawab Khan di Medicina dotato di una scherma efficace hanno dato vita ad un’appassionante battaglia che si è conclusa con un verdetto di parità.
Nel match clou finale tra professionisti, categoria superwelter, ‘Big’ George Painstil ha faticato non poco durante tutti e sei i round per entrare nella guardia del piemontese Gabriele Gitto, dotato di un notevole allungo e di una maggiore esperienza: sono bastati pochi ganci ben portati al reggiano per aggiudicarsi il maggior numero di riprese e vincere ai punti, di fronte ai molti jab ma poco incisivi messi a segno dall’avversario; George dovrà però mettere sul ring nei prossimi impegni una maggiore ferocia agonistica se vorrà fare il salto di qualità.
La Boxe Tricolore Olmedo dà appuntamento sempre al Mirabello per sabato 17 novembre, con il rientro di Mattia ‘Lo Spartano’ De Bianchi dopo il forfait di due giorni fa del suo avversario Giuseppe Bucello che gli ha impedito di combattere sabato.
Posted in News/eventi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *