Boxe Tricolore sfida il Covid-19: al via il 23° Memorial Gino Bondavalli

Lo spirito indomito del grande Gino Bondavalli mette all’angolo il Covid 19. La 23esima edizione del tradizionale memorial dedicato al campionissimo reggiano proposto dalla Boxe Tricolore Olmedo, appuntamento fisso dell’estate sportiva reggiana, si terrà regolarmente venerdì 31 luglio in piazza San Prospero, con primo colpo di gong alle ore 20.30. 
La macchina organizzativa della società del promoter Sergio Cavallari, del direttore sportivo Luca Quintavalli e del presidente Emiliano Martinelli, oltre che per le normali incombenze di una riunione di pugilato, si sta già attrezzando affinchè essa rispetti scrupolosamente le normative sanitarie vigenti e le direttive della Federazione Pugilistica Italiana: “Tutti i tesserati – spiega Cavallari – si presenteranno con test sierologico e autocertificazione. Ring, guantoni, caschetti e calzature degli atleti saranno sanificati ad ogni match. Per evitare assembramenti il quadrato sarà transennato a 7 metri anzichè ai soliti tre, e il nostro personale, in collaborazione con le autorità, sarà in piazza per vigilare il corretto distanziamento tra gli spettatori. Le difficoltà sono notevoli, ma la nostra passione e le nostre motivazioni, per onorare il ricordo e lo spirito del grande Gino e per portare avanti il pugilato a Reggio come da sempre facciamo, sono più forti di tutte le avversità”.
Il mio primo Memorial Bondavalli da presidente di Boxe Tricolore Olmedo – aggiunge Martinelli – è per me una grandissima emozione. Avendolo vissuto per tanti anni da pugile, trovarmi ora dietro le quinte è una dimensione nuova ed entusiasmante. Voglio ringraziare di cuore l’amministrazione comunale di Reggio Emilia e il comitato regionale Emilia-Romagna della Fpi con cui abbiamo lavorato di concerto per la realizzazione dell’evento.

Infine un grande in bocca al lupo va ai tecnici e pugili della Tricolore e della Boxe Guastalla Paolo Motta, che saranno i veri protagonisti”.

Negli otto match dilettantistici che comporranno il programma del ‘Bondavalli’ si rinnoverà infatti il gemellaggio pugilistico tra Reggio e Guastalla. Gli agonisti della Olmedo, che già da settimane si stanno allenando nella palestra del Mirabello agli ordini dei maestri Massimo Bertozzi, Valentino Manca e Angelo Iodice e rispettando tutte le norme anticovid, non vedono l’ora di salire sul ring, così come i guastallesi allenati dal maestro Marco Tosi. Contro di loro combatterà una rappresentativa abruzzese. Nei due match clou saranno attesi protagonisti il ‘Carrarmato Reggiano’ Ahmed Thon e il guastallese Hassan Kobba.
Posted in Senza categoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *