Boxe Tricolore Olmedo al Mirabello: tutti i risultati

Tredici vittorie e due sole sconfitte su quindici incontri, più tutti gli applausi del pubblico che ha gremito il nuovo spazio all’interno dello stadio Mirabello adibito alla ‘noble art’: è il bottino ottenuto sabato sera dai giovani campioni della Boxe Tricolore Olmedo, che hanno battezzato il nuovo tempio del pugilato reggiano combattendo contro pari categoria provenienti da Emilia Romagna, Piemonte e Liguria. Soddisfatti per l’atmosfera infuocata del Mirabello gli organizzatori, dal promoter Sergio Cavallari al direttore sportivo Luca Quintavalli, che hanno dato appuntamento agli appassionati domenica 13 maggio con la tradizionale riunione primaverile al Lido Po di Guastalla.
A parte il 27enne Painstil, che ha disputato l’ultimo incontro da dilettante prima di fare il salto tra i professionisti, l’età di tutti gli altri pugili di casa andava dai 15 ai 22 anni, a testimonianza di come lo staff tecnico (i maestri Michael Galli e Massimo Bertozzi nella palestra del Mirabello, Valentino Manca e Angelo Iodice in quella di Cella) stia lavorando per dare continuità al glorioso movimento reggiano.

In apertura nei 69kg Ahmed Thon si è dovuto arrendere ai punti a Fabio Tolomei di Budrio, scendendo però dal ring a testa alta; nei 60kg Thomas Morvillo ha dominato contro Alessandro Tuttolani di Budrio, soprattutto grazie ad un sapiente uso del jab; nei 66kg Arnaldo Marku si è aggiudicato la tesa e vibrante battaglia tra due esordienti assoluti contro Ahmed Bensaci di Carpi; nei 75kg Shala ‘Andrei’ Fatlin ha vinto soffrendo contro Mattias Nuhu di Budrio, abile nella boxe di rimessa; nei 69kg Karim ‘Iceman’ Ayman ha sempre tenuto il centro del quadrato contro Sulman Zia Chaudary della Boxe Guastalla Paolo Motta, sconfitto ai punti dopo un conteggio e un richiamo ufficiale.

A seguire nei 75kg grande prova per Amro Amin, poi votato come miglior pugile della serata, che ha battuto con un pugilato efficace il mai domo Khalid Selloum di Parma contato nella terza; nei 64kg un Samuel Serradimigni più incisivo ha prevalso contro Federico Dall’Olmo di Budrio; nei 64kg Andrea Truffi ha ottenuto l’ennesima vittoria venendo fuori alla grande nel secondo round contro un Hassan Kobba di Guastalla più efficace in apertura; nei 60kg il nazionale Mattia ‘Lo Spartano’ De Bianchi ha nuovamente sconfitto Amine Mansour di Vercelli con un entusiasmante finale in crescendo; nei 75kg George Painstil ha chiuso nel migliore dei modi la sua carriera dilettantistica avendo ragione nettamente del colosso di Parma Inoussa Nonkane.

In chiusura nei 69kg un Ivan Goretchii non abbastanza incisivo ha perso ai punti contro Giuseppe Paparusso di La Spezia; nei 75kg esordio applauditissimo e vincente per Iurie Croitor contro Hamed Konate di La Spezia, mentre nei 69kg Ziyen Lin ha vinto per stop medico alla seconda ripresa contro Ahmed Raihani di Parma; bella battaglia corpo a corpo tra i 64kg Alexis Boussim e Alex Pinna di Piacenza, con il reggiano decisamente dotato di una marcia in più e premiato dal verdetto; nei 69kg esordio vincente anche per Vadim Balica contro Luca Mazzoni di Piacenza.

Photogallery:

Posted in News/eventi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *