Luci e ombre negli impegni di domenica 15 maggio

Giornata in chiaroscuro per la Boxe Tricolore Olmedo: la manifestazione del Lido Po Guastalla, proposta insieme a Sergio Cavallari con il ring allestito sotto il tendone del Peace in Po – La Quadra per il rischio pioggia, è stata perfetta dal punto di vista organizzativo, con centinaia di spettatori che hanno assistito agli incontri. Dal punto di vista dei risultati sportivi, per una volta, il bilancio è in passivo: Erik Bondavalli ha perso (dopo quattro vittorie e un pari) il suo primo match da professionista, ai punti contro il lombardo Marco Miano, che ha messo sul quadrato una maggior esuberanza ed una maggior voglia di vincere. Il peso medio reggiano era partito bene, ma un gancio sinistro al fegato nel secondo round ha dato il via ad un incontro di sofferenza a cui l’allievo del maestro Galli non è più riuscito a cambiare l’inerzia. Una sconfitta comunque utile se Erik ne saprà trarre insegnamento per il futuro.
Anche nei dilettanti la Tricolore Olmedo ha ottenuto solo tre vittorie a fronte di quattro sconfitte: le note positive sono venute da Alessandro ‘Demolition Man’ Iacono, alla nona vittoria su nove (la settima prima del limite) contro il malcapitato modenese Nasole, fermato dal medico all’inizio del terzo round, da Ion Grecu autore di una buona prestazione contro Sallah di Parma, e da Mattia ‘Lo Spartano’ De Bianchi mai impensierito dal ferrarese Obaid. Sconfitte ai punti per Lorenzo Galvani nel derby contro Asad Sardar della Boxe Guastalla, per Cristiano Caiti al termine di un’epica battaglia contro Frateschi di Varese, per Lorenzo Gambarelli contro il più incisivo modenese Granata e per un Oldrin Mukaj un po’ spento contro il più volonteroso lombardo Gjonku.
PARMA. Manifestazione riuscita e risultati alterni anche a Parma, nella riunione organizzata insieme alla Seconds Out del maestro Disogra. Emilano Martinelli si è aggiudicato il derby contro Mario Di Matteo dell’Iron Club Gym Scandiano; Claudia Salerno ha battuto con una prestazione perfetta Hilary Gomiero; Kadri Kozi è stato premiato come miglior pugile per aver sconfitto il piacentino Diagne; Luca Arduini ha centrato una bella vittoria contro Farsaoui; Karim Bejaoui ha perso con un verdetto dubbio contro Olomu; Alexis Boussim è stato frenato dall’emotività contro Segala; Nunzio Orefice non ha offerto la sua miglior prova contro Teffahi, mentre lo scandianese Dylan Pignoli ha perso per ferita contro Ardelean.

19 pugili reggiani impegnati domenica 15 maggio

Due manifestazioni in contemporanea e 19 pugili reggiani sul ring: quindici della Boxe Tricolore Olmedo, due dell’Iron Club Gym Scandiano, uno della Boxe Guastalla oltre ovviamente al peso medio professionista Erik ‘Dynamite Kid’ Bondavalli. Quella di domani (DOMENICA 15 MAGGIO) sarà una giornata da ricordare per il pugilato reggiano. Al Lido Po Guastalla Sergio Cavallari in collaborazione con la Tricolore Olmedo organizza l’ormai tradizionale manifestazione primaverile con il ring allestito a pochi metri dal fiume (anche in caso di pioggia) nel contesto del ristorante La Quadra – Peace in Po. Primo colpo di gong alle ore 16.30, ingresso gratuito. Il ‘clou’ sarà costituito dal primo match sulla distanza delle sei riprese del peso medio professionista Erik Bondavalli contro il lombardo Marco Miano, già affrontato da dilettante proprio in una delle precedenti edizioni di ‘Pugni sul Fiume’: due anni fa Erik vinse ai punti al termine di tre round intensi e combattuti. Ricco il programma dilettantistico, con impegnati sette allievi del maestro Michael Galli: da segnalare il derby tra Galvani e Sardar di Guastalla, e gli incontri degli ‘elite’ De Bianchi, Mukaj, del lanciatissimo Iacono, finora imbattuto dopo 8 combattimenti di cui sei vinti prima del limite, oltre che di Caiti, Gambarelli e Grecu.
In contemporanea a Parma, nella manifestazione organizzata dalla Tricolore Olmedo insieme alla Seconds Out del maestro Giuseppe Disogra, sarà l’altro insegnante Massimo Bertozzi a seguire all’angolo le prove degli atleti reggiani: Martinelli (nel derby contro Di Matteo di Scandiano), Boussim, Arduini, Salerno, Kozi, Orefice, Bejaoui e Painstil, oltre a Dylan Pignoli di Scandiano che sarà accompagnato dal maestro Valentino Manca.

Programma Guastalla. Senior 64kg 3×3′ Lorenzo Galvani (Re) vs Asad Sardar (Boxe Guastalla); youth 64kg 3×3′ Cristiano Caiti (Re) vs Fabrizio Frateschi (Panthers Lauri); senior 69kg 3×3′ Lorenzo Gambarelli (Re) vs Carmelo Granata (Robby Team Mo); senior 64kg 3×3′ Ion Grecu (Re) vs Eddin Harik Sallah (Kid Saracca Pr); senior 75kg 3×3′ Alessandro Iacono (Re) vs Giulio Nasole (Robby Team Mo); elite 56kg 3×3′ Mattia ‘Lo Spartano’ De Bianchi (Re) vs Ahmed Obaid (Ferrara Boxe); elite 81kg 3×3′ Oldrin Mukaj (Re) vs Detar Gjonku (Panthers Lauri); professionisti pesi medi 6×3′ Erik ‘Dynamite Kid’ Bondavalli (Team Cavallari-Ventura) vs Marco Miano (Panthers Lauri).

Programma Parma. Junior 70kg 3×2′ Dylan Pignoli (Iron Club Gym Scandiano) vs Antonio Mario Ardelean (Boxe Parma); senior 75kg 3×3′ Emiliano Martinelli (Re) vs Mario Di Matteo (Iron Club Gym Scandiano); junior 60kg 3×2′ Alexis Boussim (Re) vs Matteo Segala (New Boxe 2010); junior 57kg 3×2′ Luca Arduini (Re) vs Zaccaria Farsaoui (New Boxe 2010); elite 75kg 4×2′ Claudia Salerno (Re) vs Andrea Hilary Gomiero (New Boxe 2010); junior 54kg 3×2′ Cristian Spinu (Boxe Parma) vs Vasile Vladui Sorici (New Boxe 2010); youth 64kg 3×3′ Kadri Kozi (Re) vs Issa Laye Diagne Seydina (Salus et Virtus Pc); elite 64kg 3×3′ Nunzio Orefice (Re) vs Mohammed Teffahi (Salus et Virtus Pc); Senior 81kg 3×3′ Karim Bejaoui (Re) vs Nosa Olomu (Salus et Virtus Pc); senior 81kg 3×3′ Omar Selloum (Kid Saracca Pr) vs Vladislav Filipenco (Boxe Parma); 75kg esibizione George Painstil (Re) vs Dimitri Rootaru (Boxe Parma).
Ufficio stampa Boxe Tricolore Olmedo

 

15 Maggio 2016 – Doppia manifestazione a Guastalla e Parma!

Domenica 15 maggio con primo colpo di gong alle ore 16.30 tornano le emozioni di ‘Pugni sul Fiume’, l’ormai tradizionale manifestazione pugilistica che ogni anno Sergio Cavallari organizza nella sua Guastalla. Al Lido Po, in collaborazione con il ‘Peace in Po’ ed il ristorante la quadra, con il ring che sarà allestito a pochi metri dal grande fiume, il protagonista assoluto sarà Erik ‘Dynamite Kid’ Bondavalli, il peso medio professionista reggiano che, imbattuto al suo sesto match da professionista, si cimenterà per la prima volta sulla distanza delle sei riprese contro il lombardo Marco Miano. I due si sono già affrontati da dilettanti nel 2014 proprio al Lido Po Guastalla: all’epoca vinse Erik ai punti sui tre round, ma Miano si rivelò un osso duro: “E’ un pugile esperto che non ha paura di niente _ dice il maestro della Tricolore Olmedo Michael Galli _ ma Erik è in forma, si sta allenando bene sia dal punto di vista atletico che tecnico, dove può e deve migliorare”.
A completare il programma otto incontri dilettantistici, con impegnati i migliori atleti reggiani della Boxe Tricolore Olmedo: Lorenzo Galvani darà vita con Asad Sardar della Boxe Guastalla ad un interessante derby; saliranno inoltre sul quadrato l’imbattuto (8 vittorie su 8 match, 6 prima del limite) Lorenzo Galvani, l’elite Mattia De Bianchi contro il forte romagnolo Bergonzoni, Oldrin Mukaj, Cristiano Caiti, Lorenzo Gambarelli e Ion Grecu.
 DOPPIA MANIFESTAZIONE.

Lo stesso pomeriggio del 15 maggio la Boxe Tricolore Olmedo organizza in contemporanea una seconda manifestazione a Parma, in collaborazione con il maestro Giuseppe Disogra. Mentre Michael Galli seguirà i ragazzi a Guastalla, l’altro maestro Massimo Bertozzi sarà a Parma con Alexis Boussim, Luca Ardunini, Kadri Kozi, Claudia Salerno, Emiliano Martinelli, Nunzio Orefice, Karim Bejaoui e George Painstil. Combatteranno anche Dylan Pignoli e Mario Di matteo dell’Iron Club Gym Scandiano, quest’ultimo impegnato in un derby reggiano contro Martinelli.

23 Aprile 2015 Trasferta di Carrara: i risultati

Il pugilato reggiano continua a far parlare di se’ a livello nazionale, sia tra i professionisti che tra i dilettanti. In attesa di organizzare il tradizionale appuntamento al Lido Po Guastalla previsto per il pomeriggio di domenica 15 maggio con il rientro di Erik ‘Dynamite Kid’ Bondavalli e gli incontri dei migliori atleti della Boxe Tricolore Olmedo, il promoter Sergio Cavallari ha conquistato negli ultimi giorni con due pugili del proprio Team due titoli nazionali professionistici. A Livorno, in diretta Rai, e’ stato Cavallari stesso ad organizzare la rivincita tra i due suoi assistiti di vecchia data Lenny Bottai e Francesco Di Fiore con in palio il tricolore dei superwelter, vinto da Bottai ai punti al termine di un’appassionante battaglia. Ad Ancona, invece, il torinese del Team Cavallari-Ventura Marco Siciliano ha battuto per ko alla prima ripresa l’idolo locale Michele Focosi con un devastante gancio destro, laureandosi campione italiano dei pesi leggeri.
A Carrara, nel frattempo, i maestri della Tricolore Olmedo Michael Galli e Massimo Bertozzi hanno accompagnato quattro pugili reggiani, i quali come sempre si sono fatti valere sul ring contro altrettanti atleti di casa. Nei senior 64kg Ion Grecu, al rientro dopo due anni di assenza, ha pareggiato contro il piu’ esperto Fabio De Simone, mostrando una netta superiorita’ tecnica, ma anche una preparazione non ancora perfetta.
Nei senior 69 kg Lorenzo Gambarelli ha dominato impartendo una lezione di boxe al piu’ esperto Giacomo Paolini, sconfitto nettamente ai punti.
Nei senior 75kg rientrava anche Emiliano Martinelli che, nonostante abbia dominato per tre round e l’avversario Lorenzo Bottari sia stato richiamato ufficialmente nella terza, e’ stato scippato della sacrosanta vittoria dal verdetto casalingo di pareggio.
Piu’ di un dubbio sul verdetto anche nel match dell’elite 64kg Nunzio Orefice, il quale era opposto a Mirko Franchini, figlio dell’organizzatore e premiato come miglior atleta della serata ancora prima di salire sul quadrato. I due hanno dato vita ad una spettacolare ed equilibrata battaglia, vinta ai punti da Franchini.

Trasferta positiva per il leoni della Boxe Tricolore a Bologna

Altra trasferta positiva per i ragazzi della Boxe Tricolore Olmedo: domenica scorsa a Bologna, sul ring dello Sferisterio della Montagnola, hanno combattuto tre pugili reggiani allievi dei maestri Michael Galle e Massimo Bertozzi contro avversari di casa. Ennesima grande vittoria per l’elite 56kg Mattia ‘Lo Spartano’ De Bianchi, che ha dominato vincendo ai punti il campione regionale elite Nicolò Bertolino, atleta quotato ed esperto con più di quaranta match all’attivo. De Bianchi però non gli ha lasciato scampo, con il suo gioco di gambe, la sua velocità e precisione nell’entrare nella guardia dell’avversario per poi uscire eludendone le repliche, ed ha meritatamente vinto ai punti.
Bella affermazione ai punti anche per il 64kg senior Lorenzo Galvani, il quale ha sempre anticipato, specialmente con il diretto sinistro, il bolognese Giuseppe Domenico. Grande prova, come sempre, per la guerriera Marisa Ferrara (50kg elite II serie) contro Simona Trimarchi, sempre sulla difensiva per arginare l’aggressività della reggiana, ma premiata da un verdetto dei giudici piuttosto casalingo.

Nella foto: da sx De Bianchi, Bertozzi, Ferrara, Galvani, Galli

Regionali Junior/Youth e Torneo debuttanti: ottime prestazioni dei leoni della Boxe Tricolore

Durante lo scorso fine settimana i pugili reggiani non sono stati protagonisti soltanto sul ring del Palahockey, nella bella manifestazione di sabato sera organizzata da Boxe Tricolore Olmedo e Sergio Cavallari: sei di loro, accompagnati dai maestri Michael Galli e Massimo Bertozzi, hanno combattuto a Parma nel Campionato Regionale Junior (conquistando tre titoli su tre) e nel Torneo Debuttanti Junior e Youth.
Samuel Serradimigni (junior 60kg) non ha dovuto sudare per laurearsi campione regionale della sua categoria, in quanto l’avversario ha dato forfait prima del combattimento ed il titolo è stato conquistato a tavolino.

Il junior 63kg Geremia Grisetti, invece, ha sconfitto nettamente in finale il riminese Garuffi con un’ottima prestazione, ottenendo l’ottava vittoria in nove incontri disputati: l’unica sconfitta, patita un anno fa proprio da Garuffi, è stata vendicata.

Bella vittoria anche per il junior 57kg Luca Arduini, a spese di Benedyktov di Medicina.
Nel Torneo Debuttanti sono invece arrivate tre sconfitte per i nuovi portacolori della Olmedo, ma con tre prestazioni che fanno ben sperare per il futuro, frequentando questi ragazzi la palestra di Cavazzoli da pochi mesi. Nikel Innocenti (youth 56kg), Alexis Boussim (junior 60kg) e Andrea Vetere (youth 60kg) hanno perso ai punti rispettivamente da Amin Bilal (Piacenza), Federico Salami (Parma) e Ayoub Bouraoui (Parma), mettendo in mostra però all’esordio coraggio, carattere e stoffa da pugili. Boussim, in particolare, è stato penalizzato da un verdetto particolarmente casalingo in favore del suo avversario).

Nella foto Geremia Grisetti

Grande serata pugilistica a Reggio Emilia: i risultati!

Sette vittorie, un pareggio e una sconfitta su nove incontri: è il ricco ‘bottino’ sportivo conquistato sabato sera dai pugili reggiani sul ring del Palahockey, nella prima manifestazione del 2016 organizzata dalla Boxe Tricolore Olmedo insieme a Sergio Cavallari. Davanti ad alcune centinaia di spettatori gli atleti di casa allievi dei maestri Michael Galli e Massimo Bertozzi hanno offerto uno spettacolo avvincente insieme ai loro avversari, provenienti da tutta l’Emilia Romagna.
In apertura, categoria youth 50 kg, l’estroso Eros Truzzi non è riuscito con la stessa brillantezza mostrata in altre occasioni a far vedere tutto il proprio repertorio di schivate millimetriche e colpi d’incontro contro il coriaceo Giacomo Scheda del Boxing Club Medicina, ma ha vinto meritatamente ai punti avendo tenuto costantemente l’iniziativa.
Nei senior 69 kg il semidebuttante Lorenzo Gambarelli si è dimostrato nettamente superiore ad Alessandro D’Aliesio del Boxing Club Medicina, contato nel secondo e nel terzo round: il reggiano, sfruttando il proprio maggiore allungo, ha avuto sempre il controllo del match.
Vittoria sofferta, negli youth/junior 54 kg, per Lorenzo Hurricane Martinucci: il più piccolo Davide Catania della Pugilistica Vasco De Paoli soprattutto in apertura si è gettato all’attacco con grande intensità, ma il reggiano ha tenuto duro venendo fuori bene con il passare dei round.
Battaglia dai grandi contenuti agonistici tra le due elite 69 kg Claudia Salerno e Camilla Abbiuso della Salus et Virtus Piacenza: la portacolori della Olmedo ha cominciato meglio, poi la sua mai doma avversaria è uscita alla distanza ottenendo un giusto pareggio.
Ottima prova per il senior 64 kg Farouk Belhamra, che contro Eddin Harik Sallah della Kid Saracca Parma ha tenuto costantemente l’iniziativa, con rapidità, precisione, continuità e tempismo, mandando quasi sempre a vuoto le repliche dell’avversario: sacrosanta vittoria ai punti.
L’unica sconfitta per i pugili di casa è arrivata dal senior 75kg George Painstil, il quale ha cominciato bene contro Andrea Scanzo della Kid Saracca Parma, ma si è fatto sorprendere verso la fine del primo round da una precisa serie di diretti che l’ha mandato ko.
E’ partito in modo positivo anche il senior 75 kg Alessandro Iacono contro Antony Cruz della Salus Et Virtus Piacenza, il quale però alla fine della prima ripresa ha subito un infortunio al braccio e si è dovuto fermare: il reggiano mantiene l’imbattibilità dopo nove combattimenti disputati.
Vittoria ai punti schiacciante negli elite 60 kg per Mattia ‘Lo Spartano’ De Bianchi contro il ben più alto Joyce Brogna del Boxing Club Medicina: De Bianchi è riuscito in più occasioni con grande tempismo e velocità a far breccia nel fuoco di sbarramento dell’avversario, senza mai farsi prendere dalle sue repliche.
Battaglia finale, dura ed equilibrata, tra l’elite 81 kg Oldrin Mukaj ed il forte Federico Mongardi della Boxe Parma: dopo una prima ripresa di difficoltà il reggiano, poi votato miglior pugile della serata, ha cambiato marcia trovando le giuste contromisure e andandosi a prendere la vittoria.

Nella foto Sergio Cavallari ed Oldrin Mukaj premiato come miglior pugile della serata

Pronti al via con il primo appuntamento della stagione pugilistica reggiana 2016!

Domani sera (sabato 19 marzo) alle ore 20.45 il gong del Palahockey darà il via alla grande serata di pugilato organizzata dalla Boxe Tricolore Olmedo insieme a Sergio Cavallari.

Per promuovere la ‘noble art’ del pugilato tra i giovanissimi sono previsti sconti per i ragazzi under 14 e under 18, i quali pagheranno il biglietto d’ingresso 5 e 8 euro invece che 10.
Il ricco programma prevede dieci confronti dilettantistici, con impegnati altrettanti allievi reggiani dei maestri Michael Galli e Massimo Bertozzi contro pari categoria provenienti da tutta l’Emilia Romagna.

Questi, salvo cambiamenti dell’ultima ora, gli accoppiamenti:
1. Youth 64kg 3×3’: Diego Frisoni (Boxe Tricolore Olmedo) vs Mounir Marzouk (Kid Saracca Parma)
2. Youth 50kg 3×3’: Eros Truzzi (Boxe Tricolore Olmedo) vs Giacomo Scheda (Boxing Club Medicina)
3. Senior 69kg 3×3’: Lorenzo Gambarelli (Boxe Tricolore Olmedo) vs Alessandro D’Aliesio (Boxing Club Medicina)
4. Youth 54kg 3×2’: Lorenzo ‘Hurricane’ Martinucci (Boxe Tricolore Olmedo) vs Davide Catania (Pugilistica Vasco De Paoli)
5. Elite 69kg 4×2’: Claudia Salerno (Boxe Tricolore Olmedo) vs Camilla Abbiuso (Salus et Virtus Piacenza)
6. Senior 64kg 3×3’: Farouk Belhamra (Boxe Tricolore Olmedo) vs Eddine Harik Sallah (Kid Saracca Parma)
7. Senior 75kg 3×3’: George Painstil (Boxe Tricolore Olmedo) vs Andrea Scanzo (Kid Saracca Parma)
8. Senior 75kg 3×3’: Alessandro Iacono (Boxe Tricolore Olmedo) vs Antony Cruz (Salus ed Virtus Piacenza)
9. Elite 56kg 3×3’: Mattia ‘Lo Spartano’ De Bianchi (Boxe Tricolore Olmedo) vs Joyce Brogna (Boxing Club Medicina)
10. Elite 81kg 3×3’: Oldrin Mukaj (Boxe Tricolore Olmedo) vs Federico Mongardi (Boxe Parma)

Verso il 19 Marzo: Intervista a Luca Quintavalli

Sabato sera, a bordo ring, a incitare gli undici ragazzi della Boxe Tricolore Olmedo che dalle 20.45 al Palahockey sfideranno pari categoria provenienti da tutta l’Emilia Romagna, come sempre ci sarà anche lui: Luca Quintavalli, oggi ‘main sponsor’ con la sua Olmedo, ma da oltre vent’anni presenza fissa nell’ambiente del pugilato reggiano. “Non posso certo mancare _ commenta _ sarà il primo appuntamento del Calendario Pugilistico, che proponiamo per il terzo anno consecutivo con uno sforzo immane, ma con soddisfazioni sportive e umane incredibili”.

Quintavalli è ‘malato’ di boxe dal 1994, quando ancora sedicenne cominciò ad allenarsi nella palestra dell’allora Pugilistica Reggiana, che si trovava in via Guasco, agli ordini di Sergio Cavallari: “Arrivai da novizio _ ricorda _ negli anni d’oro in cui i vari Bertozzi, Manca e Guidelli erano campioni italiani. Sergio mi accolse come un padre, dopo la scuola mangiavo un panino e attendevo l’ora di andare in palestra, poi la sera tornavo a casa in treno. La boxe mi conquistò subito: non è solo uno sport, ma una scelta di vita. Non è retorica, è realtà: è una disciplina che richiede immani sforzi fisici, una volontà di ferro, rispetto, autocontrollo, sacrifici, e può posizionare un ragazzo che la pratica ad un livello altissimo di uomo. Tutte cose che poi uno si porta nella vita”.

Purtroppo a causa di un problema fisico Luca non ha mai potuto svolgere attività agonistica, “ma sono sempre stato parte integrante della palestra, allenandomi per anni, facendo i guanti con tutti, esibizioni pubbliche, poi come direttore sportivo e come consigliere nel comitato regionale”.

Infine, tre anni fa, con la sua Olmedo (realtà aziendale a livello europeo specializzata nella produzione di veicoli sanitari e per trasporto disabili), la decisione di supportare la Boxe Tricolore dal punto di vista non solo economico, ma anche comunicativo: “Mantenendo la passione davanti a tutto, ho deciso di continuare a dare sotto altra forma il mio sostegno, contribuendo a far diventare la Boxe Tricolore Olmedo la terza realtà sportiva reggiana dopo calcio e basket. Sono stato fortunato ad entrare nel momento migliore: da due anni siamo sulla bocca di tutti, primi in regione e ai vertici nazionali, ed è un motivo di orgoglio che la società porti anche il mio nome. Grandissimo merito secondo me va dato agli insegnanti Michael Galli e Massimo Bertozzi, che stanno facendo un lavoro straordinario non solo dal punto di vista sportivo, ma soprattutto dal punto di vista della gestione dei ragazzi e delle motivazioni che riescono a trasmettere”.

Nelle foto. Sotto: Quintavalli sul ring. Sopra: con Cavallari, Galli e Bertozzi

GZ9G4450

19 Marzo 2016 – LA GRANDE BOXE A REGGIO EMILIA!

E’ scattato il conto alla rovescia per la grande serata di pugilato che andrà in scena sabato sera 19 marzo al Palahockey, con primo colpo di gong alle ore 20.30.

Gli organizzatori – Sergio Cavallari e la Boxe Tricolore Olmedo del presidente Franco Gualerzi – hanno allestito un ricco programma articolato in dodici confronti dilettantistici, con impegnati altrettanti giovani combattenti reggiani contro pari categoria provenienti da tutta l’Emilia Romagna.

Per promuovere la ‘noble art’ del pugilato tra i giovanissimi sono previsti sconti per i ragazzi under 14 e under 18, i quali pagheranno il biglietto d’ingresso 5 e 8 euro invece che 10.

Tornando agli incontri, saliranno sul ring del Palahockey tutti i migliori atleti reggiani allievi dei maestri Michael Galli e Massimo Bertozzi, che se la vedranno con avversari difficili: il ‘killer’ Alessandro Iacono (senior 75kg), che sta bruciando le tappe con 8 match vinti su 8 (la metà prima del limite) e cercherà di allungare la serie contro il forte piacentino Antony Cruz; lo ‘spartano’ Mattia De Bianchi (elite 56kg, campione regionale in carica) al suo secondo impegno senza caschetto contro il pericoloso Ali El Assouli di Medicina; il potente Oldrin Mukaj (elite 81kg) contro Federico Mongardi di Parma; la guerriera Claudia Salerno (elite 69kg) contro la piacentina Camilla Abbiuso; Lorenzo ‘Hurricane’ Martinucci (54kg youth campione regionale in carica) contro il quotato romagnolo Davide Catania; l’estroso Eros Truzzi (50kg youth, campione regionale in carica) contro Giacomo Scheda di Medicina; George Painstil (75kg senior) contro Andrea Scanzo di Parma; Farouk Belhamra (senior 64kg) contro Eddin Harik Sallah di Parma; Diego Frisoni (youth 64kg) contro Mounir Marzouk di Parma; Lorenzo Gambarelli (69kg senior) contro Alessandro D’Aliesio di Medicina; Giacomo Merlini (56kg youth) contro il romagnolo Kalosci; Dylan Pignoli (75kg junior) dell’Iron Club Gym Scandiano, allievo di Valentino Manca, contro Fabio Russo di Medicina.

LOCANDINA DELL’EVENTO:

locandina19marzo